Gattogm

Ashera
[photo aussiegold]

Qualche giorno fa, il Tg2 ha parlato di un “supergatto ogm”, Ashera, incrocio tra gatto domestico (( il cui genoma è stato decodificato quasi completamente )), gatto selvatico africano e gattopardo.
Le foto danno un’idea delle dimensioni, impressionanti, un metro e trenta per 14 chili.
Costo: altrettanto impressionante, 22 miladollari cash con 9 mesi di anticipo (sempreché non lo vogliate subito, allora sono 6 miladollari in più, e altri 6 miladollari in più se avete bisogno della versione ipoallergenica, che non vi fa starnutire).
Certo, ci sono altri 1500 $ (se vivete negli USA) per il trasporto, ma vi danno la mappa del DNA.
Nonostante sia geneticamente modificato, deve essere fertile, visto che la sterilizzazione è obbligatoria.
Niente paura per i mobili, che le unghie sono protette da una custodia di vinile (già applicata alla consegna, più una di ricambio). Anche se io, con un gatto così, mi preoccuperei più della mia ciccia, che dei mobili.

Comunque, questo gattone gigantesco, mi piace. Grosso come un cane di taglia media, dev’essere divertentissimo giocarci e strapazzarlo. Dicono che sia docile, giocherellone e amante dei bambini. L’unico problema, a parte il prezzo folle, è il fatto che sia geneticamente modificato ((Il problema degli ogm non è la “pericolosità” per la salute, cosa che gli anti-ogm spesso insinuano o sbandierano apertamente. I problemi principali sono la perdita di biodiversità e la brevettabilità del DNA e degli organismi.)).

Per avare un gattone gigante con un che di selvatico ci sono gli ibridi, ottenuti con l’accopiamento tra razze diverse, come il savannah (gatto domestico + selvatico africano), il safari (incrociato con un piccolo leopardo sudamericano), l’habari (che pare essere un ibrido di ibridi) e altri. Oppure, direttamente, un wild cat.

Poi, per chi si accontenta di un “banale” gatto anti-allergia, allerca li vende a poco meno di 6 miladollari, anche se derivano dalla selezione della razza e non da manipolazione genetica.
Altrimenti ci sono sempre il siberiano, lo sphynx, devon e cornish rex che, si dice, sono razze (non ogm) naturalmente ipoallergeniche.

Aggiornamento: qui una lista degli ibridi tra felini (via ecoblog).

2 comments to Gattogm

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>