Ostentando sicumera *

(* il titolo è ovviamente una citazione di Elio)

Ho sempre inviato le persone che hanno delle certezze granitiche, per le quali si divide in bene supremo o in male assoluto. Un’invidia effimera, che dura giusto il tempo di realizzare la soffocante chiusura mentale di tale manicheismo.

La colazione, per esempio. Mille fazioni, ciascuna settaria e eretica agli occhi delle altre: quelli che “io non faccio mai colazione”, quelli che se manca il latte la mattina è la fine del mondo civilizzato, quelli della colazione al bar, eccetera.

Personalmente ho attraversato diverse di queste fazioni. Dopo aver abbandonato il latte in età prepuberale (autoconvincendomi di essere intollerante, e facendolo talmente bene che non ho più provato a berne), niente. Nel senso che mi sono unito alla fazione dei più rincoglioniti noncolazionisti.
Poi, dopo la fase salutista postadolescenziale (nella quale il caffè era visto come droga, e come tale proibito), son diventato caffeinomane e tabagista. Naturalmente.
Non ho più abbandonato il caffè, accompagnandolo prima con le merendine (però ho smesso ché non volevo morire giovane e idrogenato) e poi con più sane barrette di muesli (perché la colazione si fa in piedi, quindi il cibo deve essere tattico e facilmente trasportabile).

Pensavo che caffè e cibo fossero irrinunciabili, la mattina. Fino al passato più recente, fatto di malanni di stagione, mezze linette di febbre e -da bravo appartenente al genere maschile- esperienze di quasi-morte.
L’incapacità di reggermi in piedi con una temperatura corporea appena superiore ai 37 °C mi ha fatto rinunciare al caffè – si può fare!
L’impossibilità di andare a fare la spesa anche alle solite barrette – come sopra!

Insomma, ho cominciato a fare colazione con una spremuta d’arancia. Incredibilmente, soddisfa la mia fame da tritarifiuti. E naturalmente mi sta diventando irrinunciabile, come ogni buona colazione.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>